Coltelli da cucina: 7 errori da non fare— Primecook - Pentole Antiaderenti di Alta Qualità Salta al contenuto
made in italy
consegna

Consegna Gratuita in Italia da 90€ Spedizione in 24/48 ore.

Coltelli da cucina: 7 errori da non fare

Coltelli da cucina: 7 errori da non fare

Li desideravi da tempo, e finalmente li hai tra le mani: i tuoi magnifici coltelli da cucina!

Autentico must have per ogni cucina casalinga e professionale che si rispetti, dei buoni coltelli sono fondamentali per preparare pietanze gustose ed esaltare al meglio le materie prime. 

Sono allo stesso tempo degli oggetti preziosi: coltelli da cucina di alta qualità possono arrivare a costare decine di euro a seconda delle loro caratteristiche costruttive, della pregevolezza dei materiali, della robustezza, delle performance all'uso. Ma, come si suol dire, "La qualità resterà per molto tempo dopo che ci si sarà scordati del prezzo." (slogan Gucci).

Linea Athracite

Vediamo allora insieme 7 errori da evitare per non rischiare di danneggiare in modo irreparabile i tuoi coltelli da cucina. Pronti? Via!

Uso dei coltelli da cucina: 7 errori da non fare assolutamente

1) Errori più comuni sui coltelli da cucina: lavare i coltelli in lavastoviglie

Sebbene compatibili con il lavaggio in lavastoviglie purché posizionati correttamente all'interno della macchina e si utilizzino detergenti neutri, è consigliabile lavare sempre a mano i coltelli.

Questo vale soprattutto per i coltelli di alta qualità e ben affilati: acqua ad alta temperatura, asciugatura al "naturale" e detergente sbagliato sono un mix esplosivo che potrà farti dire addio per sempre al tuo splendido coltello!

2) Non asciugarli subito dopo il lavaggio

I coltelli di alto livello, soprattutto i coltelli artigianali, vanno dunque rigorosamente lavati a mano con un po' di acqua tiepida e, all'occorrenza, una spugna non abrasiva con un goccio di detergente neutro.

E qui ecco il secondo errore più comune: lasciare asciugare i coltelli a temperatura ambiente! Niente di più sbagliato: per mantenere un'ottima affilatura ed evitare indesiderate ossidazioni dell'acciaio, il coltello va asciugato immediatamente dopo il lavaggio servendosi di un panno pulito.

3) Affilatura fai da te

Un processo errato di affilatura è sufficiente per mandare il tuo coltello dritto nel paradiso degli oggetti da cucina. Fai dunque attenzione: l'affilatura corretta di un coltello richiede l'impiego di attrezzi specifici e una tecnica ben precisa di angolatura dettata dalla conoscenza dei materiali e dall'esperienza. Potrebbe essere necessario anche l'uso di liquidi refrigeranti. 

Soprattutto nel caso di coltelli da cucina artigianali di un certo costo, pensaci bene: non è forse meglio rivolgersi a un professionista dell'affilatura?

4) Tagliare cibi congelati

Il taglio di cibi congelati può compromettere per sempre la qualità della lama. Lo stesso vale per il taglio di superfici dure come pietra, vetro, metallo.

5) Lama a contatto con sostanze corrosive o abrasive

Oltre a bandire l'uso di spugne abrasive, le quali possono rigare la lama e rovinare l'affilatura, è doveroso fare attenzione che il coltello non entri mai in contatto con sostanze corrosive. Tra queste segnaliamo innanzitutto il cloruro di sodio (principale costituente del comune sale da cucina), ma anche liquidi organici che se lasciati a giacere sul coltello per molte ore possono rovinarlo definitivamente.

6) Usare il coltello sbagliato per il cibo sbagliato

Non è un caso se in commercio esistono coltelli per pomodoro, coltelli per arrosto, coltelli per pane, eccetera. 

Ciascun coltello è infatti studiato per precise finalità d'uso: la forma e la lunghezza della lama, la grandezza del manico, l'eventuale smusso rendono il coltello ideale per certe tipologie di ingredienti. Esistono anche coltelli da cucina professionali multiuso, adatti per la maggior parte delle preparazioni: a te capire con il tempo come organizzarti e imparare a effettuare tagli corretti e in sicurezza, servendoti ovviamente del coltello perfetto!

Linea Anthracite

7) Lasciare i coltelli incustoditi

Hai in casa bambini, persone anziane o più in generale soggetti deboli? Allora un altro errore da evitare accuratamente è lasciare in giro coltelli incustoditi!

Dopo averli lavati e asciugati ricordati sempre di riporli nel ceppo portacoltelli o nel cassetto delle posate: ne va della sicurezza di tutti!

Linea Anthracite

Ti è piaciuto il nostro tutorial sugli errori da non fare con i coltelli da cucina? Hai altri suggerimenti? Condividili con la nostra community su Facebook e Instagram!

 

Articolo Precedente Ricetta del mese: gnocchetti primavera
Prossimo Articolo Festa del papà: curiosità e idee regalo
Italiano
Italiano