Come preparare una pizza in teglia homemade soffice e leggera— Primecook - Pentole Antiaderenti di Alta Qualità Salta al contenuto
made in italy
consegna

Consegna Gratuita in Italia da 90€ Spedizione in 24/48 ore.

Come preparare una pizza in teglia homemade soffice e leggera

Come preparare una pizza in teglia homemade soffice e leggera

Pizza fatta in casa, che mondo fantastico!

Dai food blog a video su youtube, sono centinaia le ricette per la pizza homemade disponibili online; insomma, c'è davvero da sbizzarrirsi.

Con questo articolo vogliamo svelarti alcuni trucchi essenziali per preparare un'ottima pizza in teglia alta, soffice e leggera: prendi nota!

Pizza in teglia

Tutti i segreti per una pizza in teglia fatta in casa morbida e digeribile

Il bello della pizza fatta in casa? È che ogni volta ti puoi divertire ad affinare la tecnica di preparazione, cogliendo i suggerimenti di esperti del settore o, perché no, delle nostre mamme, zie, nonne. Quando poi si riesce a trovare la propria strada, che soddisfazione!

Ci sono tuttavia alcuni accorgimenti indispensabili per creare una pizza in teglia morbida e digeribile. Eccone alcuni:

  • Attenzione a non esagerare con il lievito.
    Da chi utilizza solo 2 g di lievito (come nella ricetta della pizza napoletana a lunga lievitazione di Gino Sorbillo) a chi addirittura ne usa mezzo cubetto, il mondo è bello perché è vario. Il nostro consiglio è sempre quello di utilizzare poco lievito, non più di  7 - 8 g per 500 g di impasto lasciato lievitare 7 - 8 ore. Ricordiamo che un uso eccessivo di lievito, oltre ad appesantire la pietanza, può generare problemi di digestione;
  • Inserire nell'impasto un pizzico di bicarbonato
    Bicarbonato, l'ingrediente tanto amato dalle nostre nonne e mamme! Ti basteranno pochi grammi, circa mezzo cucchiaino, per facilitare l'ottenimento di un impasto molto soffice;
  • Ridurre i tempi di lavorazione dell'impasto
    Sia che si impasti a mano, sia che si utilizzi una planetaria, consigliamo di non lavorare l'impasto oltre i 2 - 3 minuti. Manovrare l'impasto per un tempo eccessivo può infatti causare surriscaldamento e la rottura della maglia glutinica;
  • Far lievitare al vapore
    I moderni forni a vapore hanno l'impostazione specifica per la lievitazione. Questa modalità consente all'impasto di lievitare mantenendosi "spumoso" e morbido. In alternativa, per creare umidità far lievitare a forno spento inserendo una ciotola con acqua;
  • Cuocere ad alte temperature
    Una volta che la pizza è condita suggeriamo di farla cuocere ad alte temperature, a 230° o più se il forno di casa lo permette. Una cottura veloce eviterà che l'impasto si asciughi troppo. Si consiglia la modalità ventilata, ma il risultato potrebbe variare da forno a forno;
  • Usare leccarde o teglie antiaderenti
    Indispensabili per evitare che la pizza si attacchi sul fondo. Con leccarde e teglie di buona qualità non è indispensabile l'uso della carta forno.

Pizziera bassa

Conosci altri trucchi per ottenere una pizza in teglia homemade soffice e gustosa? Condividi la tua ricetta con le nostre community su Instagram e Facebook!

Articolo Precedente World Pasta Day, 6 curiosità sul piatto italiano più famoso al mondo
Prossimo Articolo Buon terzo anniversario, Primecook!
Italiano
Italiano