Salta al contenuto
Padelle antiaderenti: consigli per il primo utilizzo

Padelle antiaderenti: consigli per il primo utilizzo

Dopo averti illustrato le corrette fasi di pulizia delle pentole antiaderenti, a grande richiesta torniamo sul tema approfondendo i consigli per il primo utilizzo di una pentola antiaderente nuova.

Primo utilizzo pentola antiaderente. Consigli per una lunga vita del prodotto

Il primo utilizzo di una nuova pentola è sempre una fase delicata. Basta una piccola disattenzione per danneggiare questo strumento dal medio / alto valore di mercato, come nel caso di pentole antiaderenti alta qualità appositamente studiate per garantire il pieno rispetto della salute dell'uomo.

Vediamo ora i consigli del team Primecook per il trattamento padella antiaderente al primo uso.

Risciacquare con acqua calda

La prima cosa da fare quando si ha tra le mani una nuova pentola antiaderente è risciacquarla con acqua calda e un pochino di detersivo per piatti, meglio se delicato. Non è necessaria la spugna: è sufficiente passare la superficie della pentola con le mani. Se invece preferisci usare la spugna, evita modelli abrasivi che possano graffiare il rivestimento.

Asciugare con carta assorbente

Per asciugare la tua pentola ti bastano due o tre fogli di carta assorbente, o in alternativa un panno morbido. Stai attento che la superficie del panno sia pulita e libera da residui che potrebbero rigare la pentola.

Oliare la pentola

Dopo l’asciugatura suggeriamo di oliare la pentola, utilizzando l'apposito nebulizzatore spray olio oppure della carta assorbente. L'importante è distribuire un poco di olio in modo uniforme sull'intera superficie, senza risciacquare. Ripetere la procedura ogni 3 - 4 mesi.

Riporre la pentola in un luogo sicuro e pulito

Riponi la tua pentola in un cassetto o armadietto al riparo dalla polvere. Puoi impilare il tuo pentolame usando i separatori per pentole e padelle, comodissimi accessori per evitare graffi e abrasioni. Realizzati in tessuto non tessuto, sono lavabili a mano o in lavatrice.

Per maggiori informazioni consulta la pagina "Uso e manutenzione pentole antiaderenti".

Articolo Precedente Ricetta: purea di patate, porri e cavolfiori
Prossimo Articolo Ricetta: ragù napoletano
Italiano
Italiano